GNOCCHI DI RICOTTA E ERBETTE di campo con fonduta e cialda di Asiago Stagionato | Latterie Vicentine

GNOCCHI DI RICOTTA E ERBETTE di campo con fonduta e cialda di Asiago Stagionato

Ingredienti

  • 350 g ricotta
  • 250 g erbette sbollentate
  • 150 g circa farina tipo 1
  • 50 g Asiago DOP Stagionato Stravecchio grattugiato
  • 2 uova
  • Sale, pepe, noce moscata
  • Per la fonduta
  • 180 ml panna fresca
  • 100 g Asiago DOP Stagionato Stravecchio grattugiato
  • Per la cialda
  • 50 g Asiago DOP Stagionato Stravecchio grattugiato
  • Semi di sesamo bianchi e neri q.b.
  • Granella di pistacchi q.b.

Preparazione

  • Cateogria
    Primi piatti
  • Tempo
    50 minuti
  • Difficoltà

Preparate la fonduta: versate la panna in un tegame e cuocete a fuoco basso, unite il formaggio poco prima dell’ebollizione. Trasferite il pentolino all’interno di un altro con dell’acqua, per passare alla cottura a bagnomaria, in modo da ottenere una crema molto liscia. Spegnete e conservatela calda, filtratela prima di impiattare.

Tostate la granella di pistacchio e i semi di sesamo, uniteli in una ciotola con il formaggio. Su una teglia ricoperta da carta forno stendete il composto formando una striscia. Cuocete in forno statico a 180° (non ventilato) per circa 7/8 minuto, finché il composto non diventa dorato.

Passate ora alla preparazione degli gnocchi: sbollentate il vostro misto di erbette e tritatele insieme ad un uovo, passatele poi in padella per qualche minuto con una base di soffritto di cipolla e olio. Setacciate la ricotta, unite il formaggio grattugiato, mescolate e aggiungete un altro uovo, sale, pepe, noce moscata. Incorporate la farina delicatamente, amalgamate il tutto.

In una pentola capiente fate bollire l’acqua, salatela e aggiungete un cucchiaio di olio di semi. Fate bollire piano e aiutandovi con due cucchiaini preparate delle quenelle (polpettine di impasto dalla forma ovale) che immergerete nell’acqua.

Quando saliranno in superfice saranno cotti; aiutandovi con una schiumarola scolateli per bene e sistemateli a raggera in quattro piatti precedentemente preparati con la base di fonduta. Aggiungete i pezzetti di cialda, concludete con fiore per decorare il tutto.